top of page
  • Immagine del redattoreMarco Di Loreto

aggiornamento maltempo e prospettive per la settimana prossima

Il ciclone Nino ha raggiunto, con il suo minimo, il sud Italia e imperversa con venti impetuosi in tutta la Sicilia e la Calabria, oltre che con precipitazione abbondanti, che abbracciano anche il Piemonte e parte della Sardegna; nel resto della penisola precipitazioni deboli ed intermittenti.

Nelle prossime ore si spingerà poco più a nord e poi inizierà a virare verso sud perdendo lentamente energia e forza. Domani sera lo ritroveremo con il suo minimo nel mar Ionio.

La circolazione antioraria del ciclone Nino riesce a coinvolgere nel maltempo un po' tutta la penisola in queste ore e continuerà a farlo anche in serata/notte, ma da domani gli effetti perturbati si limiteranno al nord/ovest, alla Sardegna e al meridione, mentre andrà sempre meglio al nord/est e regioni centrali.

Nello specifico per l'Abruzzo ci attende una serata/notte ancora all'insegna della pioggia, seppur debole ed irregolarmente distribuita nel territorio regionale. Temperature sempre decisamente fresche per il periodo.

Domani mattina primi segnali di miglioramento con il cielo che sarà irregolarmente nuvoloso ovunque e, soprattutto al sud della regione, potrebbe esserci spazio ancora per qualche debole pioggia. Le temperature, con la presenza seppur timida del sole, dovrebbero salire di qualche grado rispetto ad oggi, mantenendosi comunque di qualche grado sotto la media del periodo.

Durante le ore centrali e pomeridiane di domani ci potrebbe essere spazio per temporali sui monti con possibilità di sconfinamento anche nelle aree collinari più interne. Nelle zone costiere tempo solo parzialmente nuvoloso o addirittura sereno.

La giornata di domenica può essere considerata uno spartiacque tra il tempo coperto e perturbato che è stato protagonista per tutta la settimana e quello instabile che caratterizzerà la prossima, cioè in concreto giornate spesso soleggiate al mattino, ma con formazione di cumulonembi nelle ore centrali di giornata, che potranno maturare a temporali pomeridiani sui monti, ma con possibile interessamento anche delle aree collinari, molto meno di quelle costiere.

Eloquenti in tal senso gli spaghetti meteo di Teramo (validi in generale per tutte le aree collinari) che evidenziano, oltre ai possibili scrosci pomeridiani, anche un ritorno graduale verso temperature più consone al periodo o perlomeno di poco sotto media.

In questa grafica sotto invece gli spaghetti meteo di Giulianova (validi per tutte le zone costiere abruzzesi), in cui si nota come le curve in basso, indicative della pioggia, siano molto meno frequenti.

In conclusione tornerà, seppur non per tutto il giorno, il sole ed anche le temperature saranno più gradevoli, ma non tali da poter dare il via definitivo al cambio di stagione per l'abbigliamento. L'alta pressione, segno di stabilità persistente e temperature estive, ad oggi sembra ancora lontana, ma in meteorologia tutto può cambiare all'improvviso, pertanto vi invito a seguire la prossima puntata di "A spasso tra le nuvole" di martedì prossimo per avere conferme o smentite delle prospettive evidenziate oggi. Buon weekend a tutti.

コメント


bottom of page