top of page
  • Immagine del redattoreMarco Di Loreto

ancora clima quasi estivo in attesa di una possibile svolta autunnale a metà mese

Weekend dai due volti nel vecchio continente, mentre tutta l’Europa centro/occidentale e mediterranea sarà alle prese con l’ennesima rimonta anticiclonica con supporto di aria calda nord/africana, in quella orientale arriverà il primo vero freddo di stagione con possibili nevicate anche a quote basse.

In Italia registreremo temperature pienamente estive soprattutto domenica e ad inizio settimana prossima; possibili solo nebbie o foschie durante le ore notturne.

In Abruzzo cielo sereno o poco nuvoloso non solo domani, ma per tutto il weekend ed inizio settimana prossima; sarà possibile qualche addensamento sui rilievi nelle ore pomeridiane, ma senza rischio di precipitazioni.

Visto il tempo decisamente stabile ancora per molti giorni, qualche considerazione soltanto in campo termico perché il caldo, quello da piena estate per capirci, lo vivremo soltanto domenica e forse lunedì. Le temperature attuali pur se sopra media per essere ad inizio ottobre si mantengono su valori di poco superiori ai 20 gradi, paragonabili per intenderci a quelle di maggio o inizio settembre.

Ecco la fotografia delle temperature alle ore 14 di oggi in Abruzzo e si nota bene come tutta la regione registra valori sopra ai 20 gradi, tranne nelle località di alta montagna, ma con quelli più elevati che non vanno oltre i 25-26 gradi.

Quello che ci fa maggiormente percepire che non siamo più in estate è la notte, quando le temperature scendono discretamente e così continuerà ad essere anche nei prossimi giorni.

Vi posto la mappa di stima dei valori previsti per domani mattina alle 6 di mattina.

Di giorno le temperature torneranno a salire con valori che per domani si manterranno piuttosto simili a quelli registrati oggi.

Domenica, complice l'invasione più consistente dell'aria calda nord africana, anche in Abruzzo i valori saliranno di qualche grado sfiorando i 30 gradi nelle zone collinari più interne.

Anche ad inizio settimana prossima saremo sotto scacco della bolla di alta pressione e le temperature continueranno a rimanere su valori decisamente elevati per il periodo.

Quando finirà questa lunga fase stabile e mite? Guardando gli spaghetti meteo sembra esserci qualche segnale di cambiamento da metà mese, ma il percorso è ancora lungo e necessita di conferme nei prossimi giorni, pertanto l'invito è sempre lo stesso, quello di seguire i prossimi aggiornamenti ed anche la puntata tv a SUPER J di martedì prossimo in cui spero che i segnali siano ancora più chiari.



Comentarios


bottom of page