top of page
  • Immagine del redattoreMarco Di Loreto

Ancora debole instabilità domani, venerdì pausa e altro maltempo nel weekend

Esteso ed intenso episodio di neve tonda si è verificato questa mattina a Teramo e anche in altre aree della nostra regione.

Il video è piuttosto eloquente e vi tralascio la spiegazione di questo fenomeno di cui ho già trattato nella puntata di ieri sera di “A spasso tra le nuvole” andata in onda a SUPER J TV.  

Come si può osservare dall'immagine del radar delle ore 20:00

siamo ancora in una fase instabile e dunque a macchia di leopardo si stanno ancora manifestando precipitazioni.

Il tutto a causa di una circolazione ciclonica con il suo minimo posizionato su Belgrado, che continua a convogliare aria decisamente fredda in quota anche nella penisola italiana.

La situazione non muterà di molto domani mattina e continuerà ad essere viva la possibilità di episodi di instabilità, sebbene meno diffusa rispetto ad oggi.

Ecco le possibili precipitazioni previste per domani mattina fino alle 12;

nella mappa successiva invece le precipitazioni della seconda parte di giornata. Si nota la possibilità di rovesci soprattutto nelle aree interne.

Domani sera il minimo di pressione si sarà spostato verso la Grecia, pertanto assisteremo ad un miglioramento del tempo, che sarà più evidente nella giornata di venerdì, perlomeno nelle regioni del centro/sud, mentre dall’Atlantico avanzerà un nuovo fronte perturbato.

Il fronte perturbato nord atlantico raggiungerà il nord/ovest nel pomeriggio di venerdì per poi estendersi anche alle regioni centrali, prima tirreniche e poi adriatiche, ma ne parlerò meglio e nei dettagli nella video previsione di venerdì.

In conclusione, attraverso l'analisi degli spaghi meteo, si nota come le temperature, tra alti e bassi repentini, si attesteranno vicino alle medie climatiche del periodo (curva rossa), mentre rimarrà viva la dinamicità atmosferica con altre occasioni per piogge e nevicate in montagna.



Comments


bottom of page