top of page
  • Immagine del redattoreMarco Di Loreto

Mitezza, sole e qualche foschia notturna in attesa di un guasto del tempo, ma ancora lontano

L'egemonia anticiclonica che accompagna la nostra penisola da inizio settimana continua a persistere in area mediterranea, ma sembra cedere qualcosina nel suo bordo orientale ed infatti il cielo limpido azzurro dei giorni scorsi sta cedendo spazio a delle velature sempre più estese e persistenti.

In concreto però non ci sono segnali evidenti di un cambio di circolazione che favorisca un peggioramento del tempo in area Mediterranea, pertanto sia nel weekend che ad inizio settimana prossima potrebbe permanere un tempo perlopiù soleggiato, con solo della nuvolosità irregolare; la staticità atmosferica d’altro canto potrebbe favorire un incremento di foschie e nebbie durante la notte e al primo mattino.

Per poter assistere ad un cambio di circolazione più importante, probabilmente, bisognerà attendere metà della settimana prossima, quando una saccatura nord atlantica potrebbe spingersi dal nord Europa verso le latitudini più meridionali. Ad oggi la traiettoria è ancora molto incerta in quanto potrebbe tuffarsi nella penisola iberica oppure entrare in modo diretto in area mediterranea approfondendosi in depressione. Inutile andare nei dettagli adesso vista l’incertezza e la distanza temporale.

Mi limito a dire che per i prossimi quattro o cinque giorni il tempo sarà perlopiù soleggiato, ma difficilmente avremo cielo azzurro per tutto il giorno; ci sarà spazio per foschie notturne e le temperature continueranno ad essere piuttosto miti.



Comments


bottom of page