top of page
  • Immagine del redattoreMarco Di Loreto

Pasqua molto disturbata, ma Pasquetta in deciso miglioramento pur in un clima fresco


Un nuovo fronte perturbato sta raggiungendo il bacino del Mediterraneo e favorirà la formazione di una circolazione ciclonica il cui minimo dal Mar Ligure si sposterà entro domani sera verso il mar Tirreno centro/meridionale, per poi raggiungere a Pasqua il sud Italia;

durante il suo spostamento favorirà spiccata instabilità nelle regioni del centro nord nella prima parte di oggi e in quelle del centro-sud dal pomeriggio/sera.

In abruzzo ci attende un sabato con estesa copertura del cielo, ma precipitazioni che si manifesteranno soprattutto nei settori più occidentali e nelle zone più interne adriatiche, mentre sarà cielo solo a tratti coperto nelle aree costiere.

A Pasqua il tempo rimarrà disturbato al sud e parzialmente al centro Italia, mentre migliorerà al nord, il tutto in un contesto termico piuttosto fresco sebbene non più rigido come avvenuto nei giorni scorsi.

Anche l'Abruzzo vivrà una Pasqua piuttosto disturbata con le precipitazioni che si potranno manifestare sin dalla tarda mattinata nei settori orientali per poi estendersi anche a quelli occidentali dal pomeriggio; quota neve sempre sui 1100/1200 metri di quota; dalla sera tempo in lento miglioramento.

Per il giorno di Pasquetta ci potranno essere dei disturbi più consistenti nelle aree costiere al primo mattino, ma il tempo tenderà a divenire solo irregolarmente nuvoloso con il passare delle ore, con bassissimo rischio di precipitazioni.

Dal punto di vista termico già oggi abbiamo avuto un miglioramento generale con temperature che, pur rimanendo piuttosto fresche per il periodo, non sono state più di stampo invernale come nei giorni scorsi.

Anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta valori decisamente freschi per il periodo.

A domani per un ultimo aggiornamento del tempo per le festività di Pasqua.


Comments


bottom of page